spacer

Ginocchio
       
Svizzera
Professionisti
Anca   
Ginocchio   
spalla   
Investitori
Chi siamo
Per contattarci
Product Experience
ABG II Modular-Neck Stem


>> Ginocchio >> Diagnosi



Per ottenere una diagnosi di qualità

La terapia dell'artrosi e della degenerazione delle articolazioni potrà essere decisa dal medico di famiglia, da uno specialista di medicina interna o da un reumatologo. Tuttavia, se la terapia non è efficace, dovrebbe essere consultato un chirurgo ortopedico per determinare il ricorso alla chirurgia. In certi casi, capita che il chirurgo ortopedico sia il primo medico a visitare un paziente e a diagnosticare la patologia.

La valutazione ortopedica

Sebbene ogni valutazione ortopedica sia diversa, ci sono analisi di routine che vengono richiesti dai chirurghi ortopedici, per valutare la condizione di un paziente.

Di solito, la valutazione ortopedica comprende :

  • un’anamnesi clinica
  • un esame fisico
  • una radiografia
  • altri esami se necessari

Un’anamnesi clinica viene stabilita per aiutare il chirurgo ortopedico a valutare lo stato fisico generale e le possibili cause dei dolori articolari. Inoltre, ciò gli permetterà di determinare in quale misura i dolori articolari influenzano la capacità a compiere le attività quotidiane.

Ciò che il medico constata durante l'esame fisico l'aiuta a confermare (o ad escludere) una possibile diagnosi. Questo esame permetterà al chirurgo ortopedico di valutare anche altri aspetti importanti, quali :

  • forza muscolare
  • grado di mobilità
  • gonfiore
  • riflessi
  • condizione della pelle

Dopo l'esame fisico, una valutazione attraverso una radiografia è, generalmente, la tappa successiva per l’elaborazione della diagnosi. La radiografia permette di vedere l'ampiezza della degradazione dell'articolazione e se c'è una deformazione. Una radiografia anormale può rivelare:

  • un restringimento dello spazio interarticolare
  • delle cisti all'osso
  • delle rugosità sulla superficie dell'osso
  • delle aree in cui l'osso è ispessito (sclerosi)
  • delle deformazioni o degli allineamenti scorretti

Occasionalmente, può accadere che degli esami supplementari siano necessari per confermare la diagnosi. Degli esami del sangue, dell’urina o del liquido articolare potranno aiutare ad identificare tipi specifici di artrite e ad escludere altre patologie. La risonanza magnetica (RM) o la scintigrafia ossea possono essere necessarie per determinare lo stato della struttura ossea e dei tessuti molli dell'articolazione lesa.

Per aiutare il medico a fare la diagnosi, può essere utile porsi le seguenti domande e annotare le risposte su un foglio prima della consultazione:

  • Dove e da quando ho male?
  • L'articolazione che mi fa male è gonfia?
  • La pelle sulla superficie dell'articolazione è rossa?
  • Quali attività quotidiane faccio fatica a compiere?
  • Mi sono ferito/a a questa articolazione? L’ho sovraccaricata?
  • Altri componenti della mia famiglia ha questi problemi?

 

fr | de

Ginocchio
Condizioni - malattie   
Diagnosi   
Possibilità terapeutiche   
Protesi totale   
Protesi del ginocchio   
Prima dell'intervento    
Dopo l'intervento    


Mappa del sito
Per contattarci
Norme legali
Riservatezza
© Stryker, 2014